dieta-fai-da-te-sbt-magazine

Tra poco la prova costume. Dieta fai da te a grande richiesta

Sempre più spesso rimettersi in forma per l’estate vuol dire cedere a diete drastiche fai da te, quando invece si dovrebbe seguire una dieta equilibrata.

Dieta Fai da te help! L’estate è alle porte, e questo è il periodo della fatidica domanda: “Dottoressa, quanto potrei riuscire a perdere in un mese?”. Siamo a maggio, la prova costume è più vicina che mai. E l’obiettivo è quello di perdere più chili possibili, nel minor tempo possibile.

Questo è anche il periodo nel quale si sperimentano le diete più strane e disparate, o si procede alla più classica dieta fai da te – elimino pasta, pane e tutti gli altri carboidrati e vedrai come dimagrisco! – e in ogni caso, se pure si ottengono i risultati sperati, la maggior parte delle volte i chili persi tornano inesorabilmente.

dieta-fai-da-te-sbt-magazine-4

Miranda è venuta da me proprio ieri.

“La settimana scorsa ho fatto il cambio stagione dell’armadio. Sapevo di essere ingrassata, perché quest’inverno mi sono lasciata un po’ andare, ho smesso la palestra e poi si, mi sono controllata molto meno con il cibo. Spizzico sempre qualcosa! Poi, sono sincera, ho provato a seguire la dieta di una mia amica, di queste che ti fanno sostituire la colazione e un pasto con un frullato, ma non ho perso niente, poi chissà cosa c’è dentro a quei prodotti! Ho smesso quasi subito. Sono venuta da lei perché questi chili voglio perderli bene, e non riprenderli più. Le chiedo solo una cosa però, dottoressa: si può fare all’inizio qualcosa di più “drastico” per perdere cinque o sei chili già prima dell’estate? Perché vorrei rientrare nei vestiti dell’anno scorso, poi se non vedo risultati mi demoralizzo e smetto, mi conosco!”

In internet, in questo periodo, spopolano i “programmi alimentari” come quello che ha provato a seguire Miranda. Danno risultati immediati, che possono essere più o meno duraturi, ma i costi sono elevati, non c’è educazione alimentare perché non si impara a gestire la propria dieta con alimenti veri, e soprattutto non si viene seguiti da un professionista della nutrizione.

Questi programmi vanno per la maggiore anche perché si tende a pensare che con una classica dieta equilibrata non si possano ottenere risultati immediati e che sia più difficile da gestire, perché bisogna fare la spesa, pesare tutto, cucinare. Invece un frullato e voilà, il pasto è pronto! Capite però che non si può fare per sempre.

Perdere peso e mantenere i risultati nel tempo è possibile solo se si “impara a mangiare”, e per fare questo è necessario un percorso non solo di dimagrimento, ma piuttosto di educazione nutrizionale. Bisogna conoscere i cibi veri, imparare i corretti abbinamenti, cucinare in modo sano.

È questo quello che ho spiegato a Miranda.

“Dottoressa, io lo so. Ma i primi di Giugno ho un matrimonio. Ho bisogno di perdere peso. Poi continuerò a seguire tutto quello che mi dice per imparare a mangiare in modo sano ed equilibrato. Si può fare?”

In forma per l’estate: le più comuni diete fai da te

Una dieta dimagrante non deve essere per forza squilibrata, come invece accade quando ci si ritrova a seguire diete fai da te.

dieta-fai-da-te-sbt-magazine-3

Ad esempio, per favorire l’eliminazione dei grassi e riattivare il metabolismo si può seguire per un periodo una dieta a basso contenuto di carboidrati, ma non per forza questa dovrà essere iperproteica.

Quando invece si procede, senza essere seguiti da un professionista, ad eliminare pasta e pane, spesso l’errore che si fa è quello di consumare eccessivi quantitativi di carne e soprattutto di affettati, quando magari, fino a un mese prima, “No alla carne, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha detto che è cancerogena!”. Ma in qualche modo riusciamo sempre a giustificarci “solo per questo mese, poi ricomincio a mangiare meglio!”.

Oltre alla carne e agli affettati, altro cibo semplice da mettere in tavola sono i formaggi. Rigorosamente magri: ricotta, fiocchi di latte, primo sale, stracchino, mozzarella. Ma in realtà non è che siano poi così magri, specialmente gli ultimi.

Senza contare che, sia gli affettati sia i formaggi, sono ricchi di sale. E lo sapete cosa fa il sale? Favorisce la ritenzione idrica e la cellulite, che proprio non si sposano bene con la prova costume.

Ci sarebbe il pesce, ma in genere si consuma meno, perché ritenuto “troppo complicato” da pulire e da cucinare. Invece è, tra gli alimenti proteici, quello che andrebbe consumato più spesso.

Poi la frutta e la verdura: una dieta del genere dovrebbe essere accompagnata da porzioni controllate di frutta e da abbondanti porzioni di verdura cruda o cotta, rigorosamente di stagione, più magari piccole porzioni di frutta secca e semi oleosi. Cosa che spesso non accade, perché le verdure, come il pesce, richiedono più tempo e cura per essere cucinate.

dieta-fai-da-te-sbt-magazine-2

La parola chiave, in questo caso è la semplicità: anche perché per tutto il resto della famiglia bisogna cucinare “normale”, quindi non c’è tempo!

Va bene, ma con una dieta equilibrata ci metto troppo tempo a dimagrire, manca poco all’estate!

Non è vero che con una dieta equilibrata non si possa perdere peso in poco tempo. La perdita di peso deve essere in ogni caso salutare, ed è soggettiva. Ogni persona deve seguire un percorso di dimagrimento personalizzato. C’è chi può, anzi in alcuni casi deve per motivi di salute, perdere diversi chili in poco tempo. C’è chi invece deve procedere più lentamente, perché magari altrimenti rischierebbe un cedimento eccessivo dei tessuti. C’è chi può, e anche chi deve, seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati, e chi invece al contrario ne deve seguire una a contenuto proteico controllato.

Ma tutto questo si può ottenere con una dieta sana ed equilibrata, elaborata da un professionista che provvederà a strutturare il percorso tenendo conto certamente del vostro obiettivo, ma anche della vostra salute e delle vostre abitudini e necessità.

Leggi anche:” Dieta, ecco perchè lo stress fa ingrassare”

Autore

dott.ssa Claudia Troiani

dott.ssa Claudia Troiani

Mi chiamo Claudia Troiani e lavoro come nutrizionista ormai da diversi anni. Sono laureata in Biologia della Nutrizione e penso che un’alimentazione equilibrata e bilanciata sia la chiave per vivere meglio, a lungo e in salute. Le cose che amo di più sono il mare, viaggiare, e la buona cucina. Ricevo, per consulenze e diete personalizzate, negli studi di San Benedetto del Tronto, Alba Adriatica e Pescara. Il mio sito: www.claudia-troiani.com

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso