Ordine-Malta_4

Ordine di Malta, famoso ordine cavalleresco

A Roma è appena stato eletto il nuovo Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta

In occasione dell’elezione dell’80/mo Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, avvenuta il 2 maggio scorso, andiamo a scoprire le funzioni dell’Ordine e le relazioni con la Santa Chiesa. Il neo eletto, Frà Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, d’ora in poi ricoprirà la carica a vita di Gran Maestro e questo significa essere a capo dell’Ordine

Ordine-Malta_2
Fonte: www.orderofmalta.int

In sigla SMOM (Sovrano militare ordine di Malta) è un ordine religioso cavalleresco canonicamente dipendente dalla Chiesa ed è riconosciuto da gran parte della comunità internazionale. Svolge attività assistenziali, mediche e umanitarie in oltre 120 Paesi, come ad esempio: aiuti ai rifugiati, prevenzione ed interventi post catastrofi, strutture mediche e ambulatori mobili. Spiccano, fra le altre, le attività in Cisgiordania dove l’Ordine fornisce assistenza alle donne nei villaggi più isolati e che altrimenti non verrebbero curate, ma anche il nuovo centro medico a Timor Est, uno degli stati più poveri dell’Asia.

Anche in Italia lo SMOM è molto presente. Nel luglio scorso è stato inaugurato a Roma il nuovo Day Hospital dell’Ospedale San Giovanni Battista, struttura sanitaria specializzata in riabilitazione neuro-motoria e gestita dall’Associazione Italiana dell’Ordine di Malta. Per l’occasione era presente anche il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Italiano.

Oggi il Sovrano Militare Ordine di Malta è composto da 6 Gran Priorati e 47 associazioni nazionali annoverando sia cavalieri che dame. I Gran Priorati Italiani sono quelli della Lombardia, Venezia, Roma, Napoli e Sicilia. Inoltre, l’Associazione dei cavalieri italiani dell’Ordine ha anche un proprio corpo militare speciale ausiliario dell’Esercito italiano che svolge attività mediche durante le missioni di peacekeeping.

Il rapporto ben consolidato con il nostro Paese fa sì che ogni anno, durante la parata della Festa della Repubblica del 2 giugno, lo SMOM sfili per le strade di Roma al fianco del Corpo Militare della Croce Rossa. 

Ecco un’immagine della sede di Roma a Palazzo Magistrale, in via Condotti, che gode del diritto di extraterritorialità, cioè non è territorio appartenente all’Ordine, ma affidato senza vincoli dallo Stato, come avviene normalmente per le altre ambasciate.

Ordine-Malta_3
Fonte: www.orderofmalta.int

L’Ordine di Malta è suddiviso in 3 ceti: al primo appartengono i cavalieri di giustizia e i cappellani conventuali obbligati ai voti di povertà, di castità e di obbedienza (sono quindi religiosi a tutti gli effetti); al secondo appartengono i cavalieri e le dame di onore e devozione in obbedienza, tutti vincolati in coscienza ad una vita tendente alla perfezione cristiana; al terzo appartengono i membri laici ma che vivono comunque secondo i principi della Chiesa e dell’Ordine.

Per poter entrare in alcune di queste categorie occorre esibire prove nobiliari, come ad esempio 4/4 di nobiltà per 200 anni oppure 450 anni di linea paterna, ma oggi la maggioranza dei cavalieri e delle dame dell’Ordine appartiene a ceti non nobili. L’ammissione, come si può leggere sul loro sito, rimane sempre però su invito tra persone di indiscussa moralità e pratica cattolica che abbiano acquisito nel tempo rilevanti meriti nei confronti dell’Ordine di Malta, delle sue istituzioni e delle sue opere.

Autore

Redazione

Redazione

Redazione SBT Magazine

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso