Involtini prosciutto crudo e asparagi

Involtini prosciutto crudo e asparagi, la ricetta

Involtini prosciutto crudo e asparagi: un antipasto rapido e gustoso da preparare con gli ortaggi di stagione.

Avete voglia di un antipasto o un aperitivo semplice, rapido da preparare ma allo stesso tempo saporito? Perché non provare allora gli involtini crudo e asparagi. Con alcune fette di prosciutto crudo e mezzo chilo di asparagi possiamo infatti mettere a tavola un antipasto per 4 persone.

Un piatto semplicissimo che può fungere anche da aperitivo col nostro partner, quando abbiamo amici o ospiti a casa… con chi vogliamo noi. Vediamo allora gli ingredienti e la preparazione degli involtini crudo e asparagi.

 

Leggi anche: Coppa di crema e fragole, la golosità incontra la freschezza

 

Ingredienti involtini prosciutto crudo e asparagi:

  • 500 gr di asparagi
  • 8 fette di prosciutto crudo (spesse)
  • 4 sottilette
  • Pepe nero

 

Leggi anche: Risotto crema di asparagi e speck, la ricetta

 

Preparazione involtini prosciutto crudo e asparagi:

Per prima cosa lavate con cura gli asparagi sotto l’acqua corrente, rimuovete la parte bianca del gambo, con un pelapatate pelate la parte esterna (iniziando da 3-4 cm dall’estremità), facendo attenzione a non rovinare le punte.

Cuocete adesso gli asparagi al vapore o, in alternativa, lessateli in acqua salata per circa 20 minuti. Trascorso questo tempo scolateli, metteteli su un tagliere e divideteli in due.

Disponete su un tagliere le fette di prosciutto e sopra ognuna di esse mettete mezza sottiletta; poi suddividete i gambi degli asparagi e distribuite le punte in modo omogeneo.

A questo punto arrotolate gli involtini e disponeteli in una piccola teglia da forno: cospargere col pepe macinato e fate cuocere in forno in modalità grill a 200° per circa 4 minuti, finché la sottiletta inizierà a fondersi. I vostri involtini crudo e asparagi sono pronti, serviteli in tavola caldi o tiepidi… buon appetito!

Autore

Antonino Neri

Antonino Neri

Romano, classe '84, giornalista pubblicista. Appassionato patologicamente di calcio e tecnologia, cerco di ampliare il mio bagaglio. Anche quello culturale. Amo il cinema, la musica dal vivo e, ovviamente, viaggiare. Un caporedattore anni fa mi disse "bisogna lavorare presto e bene": nel tentativo di seguire ogni giorno il suo prezioso insegnamento, cerco di godermi al meglio ogni attimo...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso