oasi la valle

Fattorie didattiche, il CEA “Oasi La Valle” di Spinetoli

Oasi La Valle: orti per anziani, eventi e visite degli scolari, attratti dai tanti animali presenti.

Nelle Marche sorgono molte “fattorie didattiche”, luoghi in cui l’agricoltore trasmette l’esperienza, la cultura e la storia del mondo agricolo ai visitatori e a chiunque sia interessato. Nelle fattorie didattiche della nostra regione si avrà l’opportunità di conoscere le attività agricole, il mestiere dell’agricoltore, il ciclo degli alimenti, ricordandosi sempre dell’importanza di rispettare l’ambiente e la natura.

Ma qual è lo scopo principale delle fattorie didattiche? È quello di far conoscere la frutta e gli ortaggi di stagione e gli animali da cortile, in modo da condividere l’esperienza della vita di campagna e l’importanza del cibo genuino. Una delle più note fattorie didattiche marchigiane è il CEA “Oasi La Valle” di Spinetoli, attivo a seguito all’autorizzazione ottenuta nel 1996.

Il CEA Oasi La Valle di Spinetoli

Il CEA (Centro di Educazione Ambientale) “Oasi La Valle” di Spinetoli si trova esattamente al centro della Vallata del Tronto, nei pressi di Pagliare del Tronto, nel Comune di Spinetoli. Se l’area in cui è ubicato il Centro “Oasi La Valle” è di proprietà del Comune di Spinetoli, i terreni agricoli provengono  da una donazione della nobildonna Agata Votattorni, che lasciò questi luoghi all’ospizio dei poveri e che, in seguito, giunsero al Comune di Spinetoli. Con l’istituzione dei Centri di Educazione Ambientale della Regione Marche, “Oasi La Valle” è diventato il punto di riferimento delle scuole della provincia di Ascoli Piceno.

Il Centro è un perfetto esempio della tipica campagna marchigiana: una casa colonica restaurata al cui interno si trovano un’aula didattica, un ufficio accoglienza, un museo di civiltà contadina e, al piano superiore, una struttura di accoglienza, con ascensore, per il pernottamento delle persone disabili.

 

Leggi anche: San Benedetto, orti urbani da 75mq per pensionati

 

Pioppi, canne e salici costituiscono la vegetazione intorno al Centro, e lungo la pista ciclabile di 10 km presente all’interno si possono osservare anche querce e robinie. Vicino alla pista ciclabile vi è anche un percorso ginnico all’aperto dotato di diversi attrezzi in legno per allenarsi.

In una zona umida del CEA si trovano alcuni laghetti e la vegetazione tipica degli ambienti fluviali: essendo infatti a ridosso del fiume Tronto, qui tutto è rimasto incontaminato e rappresenta un habitat ideale per gli animali selvatici. Nei dintorni si possono ammirare infatti esemplari di asini, capre, cavalli, colombi, conigli, daini, fagiani, galline, pavoni, pecore, pony, quaglie, struzzi e vitelli di razza marchigiana.

Una parte dei terreni del Centro viene coltivata dagli anziani del paese (il Comune di Spinetoli ha assegnato 90 orti in comodato gratuito ad altrettanti anziani pensionati per la coltivazione ad uso familiare), mentre un’altra parte è “eco parco coltivata” a foraggio per gli animali da fattoria del Centro, tappa obbligata per tutte le scolaresche che lo visitano ogni anno.

Il CEA “Oasi La Valle” è dotato di biblioteca, videoteca, PC e di un’ampia sala utilizzata per convegni, tavole rotonde e mostre sulla tutela ambientale. Dal 2002 è attivo anche un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica e dal 2007, in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno, è operativo anche un centro di cura e recupero per animali selvatici feriti o in difficoltà.

Photo credits: distrabella.it

Autore

Antonino Neri

Antonino Neri

Romano, classe '84, giornalista pubblicista. Appassionato patologicamente di calcio e tecnologia, cerco di ampliare il mio bagaglio. Anche quello culturale. Amo il cinema, la musica dal vivo e, ovviamente, viaggiare. Un caporedattore anni fa mi disse "bisogna lavorare presto e bene": nel tentativo di seguire ogni giorno il suo prezioso insegnamento, cerco di godermi al meglio ogni attimo...

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso