pace

#191 La pace dura poco

Una volta a valle non c’è stata più nessuna discesa. Il mio telefono ha cominciato a squillare all’impazzata, non ho fatto in tempo a rispondere e noto subito che in memoria ci sono almeno 5 chiamate non risposte di mio fratello e mio padre.

Decido di richiamare Francesco. “Finalmente, ma dove sei?” mi risponde.

“Sono a Ovindoli a sciare, ma che succede?”

“Devi tornare subito a casa, poi ti spiego.”

“Francé ma che succede?”

“Torna a casa, ciao.”

Il mio pensiero va subito ad Andrea, che sia andato a casa dei miei e ne abbia combinata un’altra delle sue? Forse ha fatto un’altra delle sue scritte, ma farmi tornare a casa per questo mi sembra un po’ esagerato? E poi che ci faceva Francesco lì? Oggi i miei erano a pranzo da lui ed Elena.

Non so che pensare e dico a Sandro di riaccompagnarmi subito a casa. Nel giro di un paio d’ore siamo a San Benedetto e più ci avviciniamo a casa e più sento il cuore battermi velocemente nel petto.

Giriamo l’angolo e vedo una piccola folla radunata di fronte casa dei miei. Scendiamo dall’auto e mentre mi faccio largo tra la gente noto dei pompieri che escono dall’abitazione.

“Lea…” mia madre corre in lacrime verso di me.

“Ma cos’è successo? State tutti bene?”

“E’ partito un incendio dalla cucina ma i vicini si sono accorti del fumo e hanno chiamato subito i pompieri.”

Faccio per entrare a casa ma la puzza di fumo è asfissiante e i vigili mi impediscono di andare oltre la soglia.

Sono in confusione ma chiedo a uno di loro se l’incendio potrebbe essere doloso.

“La finestra della cucina è stata forzata e nella stanza c’è un forte odore di benzina, non escludiamo che l’incendio possa essere stato appiccato da qualcuno ma dobbiamo fare altre verifiche.”

Il respiro si blocca, il cervello va in confusione…

Autore

Lea M.

Lea M.

Giornalista, ha lavorato per 6 anni in un’agenzia di stampa estera come inviata. Nata a San Benedetto del Tronto, è laureata in Lettere e Beni culturali. Vive a San Benedetto del Tronto, ama viaggiare con la sua moto, il mare e la meditazione.

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso