Samb-Fermana

Samb-Fermana: la Samb chiude l’anno con i botti!

La 21esima giornata di campionato mette in scena il derby con la Fermana al Riviera delle Palme. La Samb conosce già i risultati delle altre squadre, in particolare il pareggio in extremis del Padova a Fano su rigore dubbio, e la vittoria del Renate nello scontro diretto per il secondo posto contro la Feralpisalò. Serve una vittoria per consolidare il terzo posto e avvicinarsi alla vetta.

Prima del fischio d’inizio il commovente ricordo de “lu Doce”, il tifoso rossoblù venuto a mancare in settimana e ricordato anche dalla Samb con un mazzo di fiori portato da Bacinovic sotto la curva nord. Uno striscione a lui dedicato recita “Ciao Doce…al derby non ti deluderemo!”. E così è stato.

Capuano vuole partire forte e si presenta con il 3-4-3, con il tridente formato da Valente, Miracoli e Di Massimo. Ma ciò che salta subito all’occhio è la grinta che la formazione rossoblù mette in campo sin dall’inizio, con un pressing alto che costringe i canarini a parecchi errori in uscita. La conseguenza è il gol quasi immediato di Miracoli, bravo a buttarsi su un pallone calciato forte da Valente, autore di una gran discesa sulla sinistra. La Samb è assatanata e continua a mettere alle corde i gialloblù tant’è che riescono spesso a presentarsi nell’area avversaria, protestando per 3 presunti rigori e un gol annullato per fuorigioco. Si va all’intervallo con solo un gol di vantaggio. Troppo poco per quello visto in campo!

Capuano
Capuano applude il pubblico

Nella ripresa la Fermana sembra voler impensierire di più i Rossoblù ma il raddoppio arriva subito, sugli sviluppi di un corner. Dopo un batti e ribatti c’è la zampata vincente di Di Pasquale, al primo centro in campionato. A questo punto Capuano torna al suo 3-5-2 inserendo Bove e Vallocchia per Bacinovic e Valente, cercando di controllare il match e rischiare il meno possibile. A dare il colpo di grazia alle velleità dei canarini è l’ingresso di Esposito, entrato immediatamente in partita e autore della giocata che porta al corner sul quale svetta Di Pasquale, andando a segnare così una doppietta a suo modo di dire “indimenticabile”.

E così, dopo quasi 3 mesi, la Samb torna a vincere in casa e lo fa con una prestazione convincente. Questa infatti è la prima vittoria con 3 gol di scarto. Capuano ha portato la sua striscia di imbattibilità a 7 partite, 4 vittorie e 3 pareggi, con una media superiore ai 2 punti, attualmente migliore di quella del Padova capolista, fermo a 2. Insomma, nel dopogara regna la soddisfazione per quello fatto finora ma si è ben consapevoli che bisognerà intervenire sul mercato per rinforzare la squadra e continuare a lottare per i piani alti della classifica.

Ora la pausa invernale. Si tornerà in campo sabato 21 gennaio a Salò per una sfida molto importante per la Sambenedettese.

Autore

Francesco A.

Francesco A.

Appassionato di calcio, innamorato della Samb. E' laureato in Brand Management e ha conseguito un executive master in Sport Management e Mediazione sportiva. Preferisce la vita a colori a quella in bianco e nero!

Articoli correlati

LASCIA UN COMMENTO

Assicurati di inserire tutti i dati obbligatori. Il codice HTML non è ammesso